PER NON SBAGLIARE...MONOTONE!

Quante volte vi è capitato di essere di fretta, di dover uscire di casa in 'cinque minuti' e di non avere le idee chiare su cosa indossare? A me capitava spesso prima di adottare la regola magica.
Mi trovavo ad uscire con il primo paio di jeans che trovavo in casa, magari mi coprivo al volo con un maglioncino a portata di mano e non facevo nemmeno caso alle scarpe e alla giacca.
Quando ormai era troppo tardi per poter rimediare al danno, mi ritrovavo in giro con jeans neri, maglietta blu notte, maglioncino beige e giacca verde bottiglia.. "AAAAAAAAAH! Aiuto! Che orrore! E che vergogna! E se mi vede qualcuno? Oddio e ora come faccio?!" (Urla nel mio cervello alla mia terrificante immagine riflessa in qualche vetrina).

Per evitare di ricadere negli stessi errori da principiante, ho 'coniato' questa personale regolina che mi risolve ogni problema quando sono di corsa, e che oggi vorrei condividere con voi, per aiutarvi in queste situazioni di panico oppure da adottare come regola base per l'abbigliamento di tutti i giorni.
Quindi, se come me amate dormire fino all'ultimo e vi ritrovate spesso a vestirvi in 'cinque minuti' , il piano da seguire è questo: MONOTONE e via!

L'utilizzo di un unico colore per me si è rivelato un rimedio efficace per i miei problemini di puntualità, perchè è una soluzione ‘a colpo sicuro’, un ‘vincere facile’ che permette di essere sempre adeguate ad ogni situazione.

In questo post intendo darvi consigli per quando dovrete creare un outfit interamente (o quasi) della stessa tonalità di colore ma composto da diversi capi, dalla testa ai piedi, a volte passando per gli accessori. (non un solo abito, il gioco sarebbe troppo facile!)
Ci sono poche regole da seguire e molta libertà di scelta, va bene in tutte le stagioni, quindi è davvero adatto a tutte, facendo attenzione solamente ad evitare i colori a noi vietati. (Se non sai quali sono leggi qui.)

La prima regola è: non abusatene! Il monotone non si presta a tutti i colori, per esempio un total look verde o viola lo eviterei perchè sembrereste subito la moglie di Shrek o una melanzana ambulante. Ecco, in questi casi è meglio non rischiare, anche perchè è difficile trovare tanti capi della stessa identica tonalità di colore (e quando dico identica intendo ‘la stessa medesima’ , non ‘simile’, o ‘si dai, più o meno’: identica!).


Cominciamo con qualche esempio di perfetto ‘black monotone’ che vi renderà subito 'chic' anche se casual, che vi farà apparire raffinate senza sforzi e soprattutto in ogni occasione, sia che siate al supermercato, sia ad un aperitivo con le amiche.
Il black monotone è quello che tutte ci possiamo permettere (se indossandolo ti vedi un po’ spenta e ‘sbattuta’, allora è meglio puntare sul bianco) e che sicuramente almeno una volta nella vita abbiamo provato, anche senza saperlo.
Fate attenzione però perché i neri non sono tutti uguali. Infatti possono essere tendenti al blu, al giallo o al rosso, in base alla quantità dei vari 'colori primari' di cui è composto: cercate di indossarli tutti uguali, perché tanti neri diversi rischiano di stonare e di farvi sembrare subito un po’ ‘sciatte’. Con gli accessori invece potete decisamente spaziare.

 

Il ‘total look white’ risulta perfetto in estate e molto elegante in inverno.
Se ve lo potete permettere è un ottima alternativa al ‘total black’ e anche indossando un paio di sneakers risulta sofisticato.
In questo caso anche un leggero mix di bianchi diversi (ottico, burro e avorio ad esempio) non è da bocciare, anzi. Può rendere tutto l’outfit più ricercato e stiloso.
Attenzione: no agli stivali bianchi! Le scarpe vanno bene se 'da tennis' oppure sandali tacco 12, altrimenti optate per un color 'nude' che va sempre bene.

 

Un’alternativa ai due colori base del guardaroba , è il beige nelle sue infinite varianti (più o meno sature).
Un total look tortora ad esempio, su una donna ‘Primavera risulta davvero indovinato, sia per l’armonia tra il colore stesso e l’incarnato, sia per l’eleganza innata che può conferire questa tonalità di 'beige con una punta di grigio' al suo interno.
Anche in questo caso potete osare con il mix, ma senza esagerare. Meglio non mischiare tinte più cariche di giallo con alcune meno sature: rischierete l’effetto ‘daltonia portami via’ sovrapponendo colori dalle sfumature troppo diverse tra loro.

 

 

L’ultima possibilità di monotone che voglio mostrarvi è quella del grigio, colore che amo molto e che trovo davvero versatile. Lo indossiamo soprattutto in inverno, sia di un’unica tonalità, sia con un mix di sfumature diverse. Non è sbagliata nessuna delle due possibilità, purchè risulti sempre armoniosa.

 

Se per caso trovate noioso l’utilizzo di un solo colore per tutto il look e volete ‘mixare a più non posso’ senza pensare troppo a cosa indossare, allora tenete a mente la regola: solo colori neutri!
Non azzardate con un vero e proprio colore (tipo bordeaux, giallo o verde) ma rimanete sui famosi ‘colori non colori (jeans, bianco, beige, grigio e nero), che non legano ma che insieme non stonano mai.

 

Ora tocca a voi, provate ad abbinare i colori neutri che avete nell'armadio e ditemi se non è più facile vestirsi, anche in poco tempo.
Se nemmeno questo trucco funziona allora vuol dire che siete proprio dei 'casi disperati': a questo punto, povere voi, vi tocca inevitabilmente svegliarvi con largo anticipo!


Alla prossima
Jo