IL CAPPOTTO VI SALVERA'

Stavolta è arrivato davvero il freddo e, anche se ce lo aspettavamo, non siamo ancora veramente pronte a passare dal guardaroba leggero a quello decisamente pesante da un giorno all’altro.
Ma non disperiamo, arriverà di nuovo il caldo, prima o poi..
Mentre congelate dentro casa aspettando che ‘si degnino’ di accendere i caloriferi, leggete qui sotto qualche consiglio su come coprirvi bene fuori di casa, senza per forza dover ricorrere al piumino, che considero sempre un po’ ‘troppo sportivo’ . (Se possiamo, riserviamolo per i freddi week-end in montagna).

Il primo capospalla, di cui nessuna di noi può fare a meno, che tiene davvero caldo, è sportivo ma con classe, il suo colore sta bene a tutte e, se della vestibilità giusta, si sposa benissimo anche con un outfit più elegante, è proprio lui: il 'Parka'!
Nel color ‘kaki’ è il vero must have di quest’inverno ma, se non vi piace il verde militare, potrete optare per un altro colore neutro.
Consiglio: non sceglietelo troppo chiaro perchè rischia di sporcarsi solo a guardarlo, visto che è un capo da portare ‘tutti i giorni’ (o quasi).


Vi ricordate il cappotto ‘Montgomery’ (o Duffle coat) che tanto amavate da piccole e che, una volta cresciute, poi non siete più riuscite a trovare in negozi over 14?
Preparatevi perché è tornato! Quest’inverno infatti c’è una vera e propria riscoperta di questo modello, che fu inventato da Burberry su richiesta della Royal Navy  per l’ambiente militare e venne portato in auge dal generale Bernard Law Montgomery. Lo troverete in tutti i negozi, in ogni colore possibile, con il cappuccio, le grandi tasche sul davanti e gli immancabili bottoni ad alamaro che lo contraddistinguono.
Se avete bisogno di proteggervi dal clima rigido di quest’inverno ma cercate qualcosa di comodo e alla moda, questo capospalla credo faccia al caso vostro.


E’ tornata anche lei, la tanto amata e odiata ‘Cappa’ (o mantella). E’ l’alternativa pratica al cappotto lungo 7/8, perché rimane più corta permettendo di muoverci meglio, e la sua forma a trapezio nasconde tutto ciò che è al di sotto senza segnare le forme. Non la amano tutte perché non è così facile da indossare e non sta bene a tutti i fisici e le altezze, come il classico cappotto. Ha però dalla sua un fascino vintage incontrastato (risale addirittura al 1800) e rende ogni donna immediatamente più sofisticata e sicura di se'.
La consiglierei senza dubbio con un outfit 'elegantino' anche se da giorno, perché la mantella è già abbastanza larga di suo da non ammettere jeans sportivi stile 'boyfriend ' in abbinata.

 

Un modello interessante e versatile, più lungo della mantella ma più aderente e quindi adattabile a tutte le forme, è la ‘Rendigote’ o 'Finanziera’.
Le maniche sono tubolari, il collo può essere alla coreana o con i revers appena accennati, l’allacciatura può essere sia monopetto che doppiopetto. I modelli più belli richiamano il mondo dell’equitazione dal quale proviene (dall’ingleseriding coat’) ed hanno spesso bottoni dorati a contrasto che valorizzano il taglio, più stretto in vita e svasato sul fondo.

 

Infine arriviamo al classico cappotto cammello (di cachemire è l'ideale), che tutte noi dovremmo avere già nell’armadio. Un fidato amico durante il gelido inverno perché tiene davvero caldo (se di buona qualità) ed è molto versatile.
Il colore neutro si presta ad ogni tipologia di incarnato e ad ogni genere di outfit: sportivo e casual da tutti i giorni, elegante e sofisticato per le serate fuori. Mi raccomando, se non siete altissime scegliete un modello sopra al ginocchio, sotto al ginocchio terrà un po’ più caldo ma è un lusso che si possono permettere solo le più alte di voi. 


Per la sera, l’ideale sarebbe un cappotto scuro (blu notte, nero oppure vinaccia), dal taglio più elegante e magari con qualche bottone dorato che dona luce, con una bella ‘martingala* ’ in vita (*cintura dello stesso tessuto del capospalla, creata da Christian Dior nel periodo del 'New Look' per suoi i primi cappotti sagomati) e un taglio a impero che ricorda la ‘redingote’ e che dona più sinuosità alla figura.

 

Ora correte a coprirvi, cercate qualcosa di pratico che vi tenga caldo, che sia versatile e funzionale, ma che vi renda sofisticate ed eleganti allo stesso tempo, senza mai snaturare voi stesse.
Si può essere comode ma con stile, ricordatelo sempre.

 

Alla prossima,
Jo